• Allevamento di Pappagalli a Roma: Inseparabili - Calopsite - Cocorite - Parrocchetti e Tanti Altri... Contattaci!
You Are Here: Home » Tutorial e Guide » Incubazione Artificiale di Uova: Schiusa, Problemi e Primi Giorni di Vita

Incubazione Artificiale di Uova: Schiusa, Problemi e Primi Giorni di Vita

Incubazione Artificiale di Uova: Schiusa, Problemi e Primi Giorni di Vita



Abbiamo già parlato della incubazione artificiale di uova di gallina, quaglia e oca, ed adesso parleremo nello specifico dei primi giorni di vita dei pulcini e di come crescerli al meglio.

Iniziamo col dire che le uova con i pulcini di gallina, si schiuderanno all’incirca al 20° giorno di incubazione, in natura si schiudono dal 21° giorno in poi perchè l’incubatrice mantiene un calore costante mentre la chioccia spesso si allontana per nutrirsi lasciando le uova nel nido senza calore.

Arriva il fatidico giorno, vediamo un piccolo foro nell’uovo ed un piccolo becco esce fuori picchiettando l’uovo e pigolando. Dopo qualche ora il pulcino sarà fuori, umido ed esausto.

Detto questo, passiamo alle domande che mi avete posto via email alle quali darò un chiarimento:

  • Quando devo togliere i piccoli dall’incubatrice?

Togliamo i piccoli quando vediamo che il loro piumino è completamente asciutto, quando vediamo che camminano e beccano a terra per cibarsi. Il pulcino puo resistere fino a 2 giorni senza cibarsi perchè all’interno dell’uovo ha assorbito le proteine giuste per sopravvivere. In estate consiglio di toglierli anche dopo le prime 5-6 ore, mentre d’inverno io personalmente li lascio un’altro giorno dentro.

  • Dove metto i piccoli dopo averli tolti dall’incubatrice?

Vi parlo di una esperienza di un mio amico che mi ha scritto via email,  è successo che ha perso una incubata di 20 uova di quaglia, dopo essere nate le ha riposte in uno scatolone lasciandole in garage, e sono morte giorno dopo giorno mettendosi a pancia in su e non riuscendo più a camminare.

I pulcini appena tolti dall’incubatrice sono molto fragili, soprattutto quelli di quaglia, vanno messi in un recinto,  piccolo, e al centro và messa una lampada ad infrarossi, che fortifica le ossa dei piccoli e li tiene caldi. Chi avrà freddo andrà sotto la lampada mentre i più caldi si metteranno ai bordi del recinto. E’ importante allestire il recinto con mangiatoia e abbeveratoio anti-affogamento ( una ciotolina riempita di ciottoli in modo che i pulcini possono bere ma non affogarci ). Questo procedimento è importantissimo almeno per la prima settimana di vita dei pulcini, man mano la lampada andrà messa più in alto in modo da abituare i pulcini alla temperatura ambiente. Tutto il kit per i primi giorni di vita è acquistabile su www.incubatrice.net  o per altre info chiedete a me che sono in contatto con il proprietario del sito.

  • Posso aiutare i pulcini a nascere, e uscire dal guscio?

No. Il pulcino deve uscire fuori dal guscio da solo, è il  primo sforzo della sua vita. Tuttavia, in casi eccezzionali DOBBIAMO, aiutarlo sennò muore.

I casi eccezionali sono:

Ha bucato il guscio, ma per ore ed ore non procede a beccare l’uovo; Intravediamo dal buco dell’uovo, che il piumino del pulcino è asciutto, ha delle croste o una patina sul becco che gli impedisce il respiro;  Se in precedenza, abbiamo aiutato il pulcino ad allargare il buco;

Come Intervenire:

Dobbiamo essere pazienti, calmi e premurosi. Intervenire a piccoli passi.

Partiamo dal punto in cui il pulcino ha cominciato a beccare, che sarebbe la camera d’aria, il punto in cui il pulcino ha la testa e uscirà fuori per cominciare a respirare.  E’ un punto sicuro in quanto non sono presenti parti del corpo che possiamo compromettere.

Iniziamo a togliere lo strato di guscio piano piano, e se dovesse fuoriuscire del sangue fermiamoci immediatamente.

Si comincia a recidere la zona intorno dove ha cominciato a bucare. Togliamo quel semicerchio e tiriamo fuori la testa del pulcino, e rimettiamolo a posto.  Non tiriamolo fuori perchè può darsi che deve assorbire ancora il sangue dall’ombellico. Fatto questo il pulcino può definirsi salvo, rimettiamolo al caldo e sarà lui a spingersi con le zampette fuori dal guscio.

  • Dove acquisto il materiale per l’incubazione?

Da Noi!! Vendiamo incubatrici Borotto e materiale per l’incubazione artificiale, inoltre per problemi ed assistenza potete contattarci ad info@allevamentolapiuma.it

  • CONCLUSIONI:

Sostanzialmente, dobbiamo tenere sott’occhio le schiuse delle uova, vedere che i pulcini fuoriescano regolarmente dal guscio altrimenti aiutarli.  Dopo le prime 10 ore dalla nascita dobbiamo trasferire i pulcini in un piccolo recinto dove appenderemo una lampada a infrarossi o da 60W comune per almeno la prima settimana di vita, che riscaldeà i pulcini e li abituerà alla temperatura ambiente, insieme ad un abbeveratoio e una mangiatoia con mangime ovaiolo o sfarinato o misto polli. Aspettare un mesetto e dopo metterli nel pollaio separati dalle galline grandi che tenderanno ad ucciderli.

Vuoi approfondire questo argomento? Parlane con altri appassionati come te sul nuovo portale Iltrespolo.Com !
Ti aspettiamo sulla  Pagina Facebook  e sul Profilo Twitter, vienici a trovare!




Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

© 2014 Powered By IlTrespolo

Scroll to top